CAMPANIA – Primarie CS; Bersani al 70%, a Salerno il 75%. Al voto anche una centenaria

Preferenze più alte della media nazionale in Campania per il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, nel ballottaggio con Matteo Renzi, per le primarie del centrosinistra: Bersani è a circa il 70%. Mentre nella città di Salerno ha raggiunto il 75%, e il 69% in provincia. Il Comitato elettorale ha sottolineato l’assenza di incidenti nelle operazioni di voto. I renziani parlano di ottima crescita di Renzi, "in una battaglia difficile". Nel Salernitano i rottamatori hanno mantenuto a Cava, Pagani, Nocera Superiore, Capaccio e in altri centri a sud della Provincia. Nei 186 seggi hanno votato in circa 50mila rispetto ai quasi 60mila del primo turno.

 

Tra le curiosità di questo ballottaggio Bersani-Renzi, il voto di una quasi centenaria a Camerota, nel Cilento. Cento anni il prossimo 25 gennaio, Francesca Russo è la più anziana partecipante alle primarie del centrosinistra che ieri ha votato regolarmente a casa sua. Impossibilitata a uscire, ha chiesto di potersi pronunciare a domicilio ed è stata subito accontentata dall’arrivo del presidente di seggio, Bonifacio Saturno. "Il voto è segreto – ha detto – e quindi non vi dirò mai chi ho scelto. Piuttosto, invito ufficialmente Matteo Renzi e Pierluigi Bersani al mio compleanno, anche perchè – ha detto – vorrei chiedergli un aumento della pensione”.

 

Lascia un Commento