Campania, pescatori a “pesca” di rifiuti. Raccolte 19 tonnellate di spazzatura in quattro mesi

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Pescatori protagonisti in Campania della difesa dell’ambiente marino grazie al progetto ‘Remare’ finanziato dalla Regione grazie all’utilizzo dei fondi europei.

In poco meno di quattro mesi, da agosto a novembre, i pescatori hanno raccolto quasi 19 tonnellate di rifiuti durante la loro quotidiana attività di pesca.

 

I dati sono stati resi noti oggi. Il progetto ‘Remare’ è una grande rete che ha messo insieme parchi marini e pescatori. Tra i rifiuti finiti nelle reti dei pescatori campani, il primato spetta alla plastica, con il 64%. Poi vetro, 8% e attrezzi da pesca e legno, entrambi 4% circa. Il restante 20% è formato da materiale diverso: metalli, tessuti, abbigliamento e oggetti vari.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento