CAMPANIA – Per la Coldiretti occorre difendere le produzioni

Al futuro presidente della Regione Campania, la Coldiretti chiede un deciso impegno per garantire un sicuro quadro di tutela e protezione del patrimonio agroalimentare e ambientale regionale dalla contaminazione di Organismi geneticamente modificati. "Il modello produttivo cui è orientato l’impiego di Ogm è il grande alleato dell’omologazione e il grande nemico della tipicità, della biodiversità, dell’identità economica e culturale e del salutare stile alimentare rappresentato dall’agroalimentare campano e per questo siamo contrari" afferma il direttore della Coldiretti campana, Vito Amendolara. L’organizzazione agricola chiede con decisione una etichettatura chiara che permetta di sapere se il cibo che mangiamo contiene, direttamente o indirettamente, organismi geneticamente modificati.

Lascia un Commento