Campania: Patto di stabilita’, sbloccati 68 milioni per i comuni campani

La somma di 68 milioni di euro sarà disponibile per i comuni della Campania grazie al provvedimento del Governo che allenta il patto di stabilità. I fondi per spese in conto capitale sono destinati a investimenti entro il prossimo mese di giugno. Il dato emerge dall’elaborazione del Centro Studi Ance Salerno sulla base dell’analisi condotta dall’Associazione nazionale costruttori edili sul provvedimento dello scorso 13 febbraio adottato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze che ha sbloccato complessivamente in Italia i primi 850 milioni di euro che i Comuni potranno utilizzare al di fuori dei vincoli del patto di stabilità. A questa prima assegnazione ne seguirà un'altra di 150 milioni a favore delle Province. Entrando nel merito delle cifre ai Comuni della Campania spettano circa 68 milioni di euro, pari all’8% del totale nazionale. Per i comuni della Provincia di Salerno la cifra disponibile in questa prima fase ammonta a quasi 14 milioni di euro, mentre i comuni napoletani potranno spendere quasi 33 milioni.

"A conti fatti – evidenziano gli analisti del Centro Studi Ance Salerno – restano ancora fermi nelle casse degli Enti Locali della Campania circa 414 milioni di euro".

Lascia un Commento