Campania – Operaio suicida. Caldoro, addolorati ma non strumentalizzazioni

"La tragedia di Franco Argenio ci colpisce tutti ed addolora l’intera comunità campana. Non posso però accettare strumentalizzazioni volgari, ricostruzioni parziali ed, in alcuni casi, in totale cattiva fede." Così il presidente della Regione Campania Caldoro sul dramma dell’operaio forestale che ieri si e’ tolto la vita. Dure le parole del governatore. “Quando sono arrivato a Palazzo Santa Lucia, ha ricordato il presidente, di fatto i forestali erano stati tutti licenziati. Il meccanismo per il pagamento dei loro stipendi, illogico ed improvvisato, era saltato e dunque erano tutti per strada. Licenziati dalla incompetenza e dalla cattiva amministrazione del passato. Non tollero ritardi, ricostruzioni superficiali, accuse indegne di chi era parte del vecchio sistema, per le quali agirò in ogni sede per la tutela della Regione Campania e della mia giunta. Basta bugie e colpevoli silenzi o interessate ricostruzioni”, ha concluso Caldoro.

 

Lascia un Commento