CAMPANIA – Metrò del mare, intervengono i consiglieri del Pd

"E’ ormai un anno che ritarda il finanziamento trovando ogni scusa possibile prima i costi di gestione, poi i difetti strutturali, adesso la mancata competenza. Qualche giorno fa, la stessa giustificazione fu trovata dal Ministro Matteoli. A noi sembra uno ‘scaricabarile’ politico per mettere in difficoltà l’intera area salernitana e penalizzare la quarta provincia più grande del sud!" Lo denunciano, in una nota, i Consiglieri regionali del Partito Democratico Antonio Valiante, Gianfranco Valiante, Donato Pica e Anna Petrone commentando le parole del Presidente della Giunta regionale, Stefano Caldoro, sul mancato finanziamento della metropolitana di Salerno. "Se centinaia di migliaia di persone ‘non rientrano nelle priorità del Governo e di questa Giunta regionale’ vuole dire che c’é davvero da preoccuparsi! Non sappiamo come sia possibile – continuano i Consiglieri regionali – non considerare la metropolitana un’opera strategica per il territorio e per l’intera mobilità provinciale. Lo ribadiamo: ci rifiutiamo di credere che i ‘doveri di partito’ del Presidente della Regione siano più forti del senso di responsabilità istituzionale". Per i Consiglieri regionali del PD, "la metropolitana è un’opera fondamentale per la razionalizzazione dei flussi di traffico, a partire dal comune capoluogo; può essere volano di nuova linfa per il sistema turistico ed economico che si concentra sul territorio. Non è pensabile che una dichiarazione improvvida e irresponsabile possa gettare al vento il lavoro di dieci anni".

Lascia un Commento