CAMPANIA – Legambiente, chi compra fuochi illegali arricchisce la criminalità

"Chi compra fuochi proibiti alimenta l’illegalità e arricchisce le casse della piccola e grande criminalità". E’ l’allarme-appello di Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania, in vista del Capodanno. Negli ultimi anni, aggiunge Buonomo, si assiste ad un lento diminuire del numero delle vittime per l’impegno delle forze dell’ordine, delle istituzioni, dell’associazionismo contro l’uso sconsiderato dei botti. In queste ultime ore però è necessario un ulteriore sforzo. Legambiente denuncia i prezzi che s’impennano con l’avvicinarsi del 31 dicembre, gli affari d’oro per l’industria fuorilegge, gli escamotage particolari per camuffare la merce e proporla. Un fatturato in attivo – stimato da Legambiente – per le aziende e i commercianti di botti illegali: in appena 40 giorni di lavoro si realizza un giro d’affari di oltre 25 milioni di euro.

Lascia un Commento