Campania: Lavoratori forestali in presidio sotto la sede della Regione

I lavoratori forestali della Campania questa mattina dalle 10:30 fanno un presidio, promosso dai sindacati di categoria aderenti a Cgil, Cisl e Uil, per sollecitare una risposta da parte della politica regionale su una vertenza che coinvolge circa 4.500 addetti da mesi senza salario. Sostegno a questi lavoratori viene confermato anche dal segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella, il quale, in una nota, ricorda la drammatica situazione che colpisce migliaia di famiglie e denuncia, parole di Tavella, “l'insopportabile rimpallo di responsabilità al quale stiamo assistendo da anni”. Al presidente della Regione la Cgil chiede di assumere a sé la vertenza e a tutti i consiglieri regionali di farsi promotori di iniziative pubbliche che puntino a garantire una prospettiva occupazionale ai lavoratori forestali e una giusta tutela al territorio campano.
Il segretario generale della Uil Campania, Anna Rea, poi ricorda che dalla Regione si è ancora in attesa del tavolo per la riforma della legge 11/96 per il riordino degli enti delegati e delle comunità montane.

 

Lascia un Commento