CAMPANIA – Inchiesta Arpac, udienza preliminare

Udienza preliminare ieri per le presunte assunzioni illecite dall’Arpac davanti al Gup di Napoli Eduardo De Gregorio. Il pubblico ministero Francesco Curcio ha chiesto il rinvio a giudizio di 52 persone, tra cui Sandra Lonardo Mastella. Secondo l’accusa, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente sarebbe stata uno dei feudi elettorali di Clemente Mastella, la cui posizione è stata stralciata in quanto è europarlamentare, e della moglie. La prossima udienza è fissata per il 29 settembre: in quella data saranno interrogati gli imputati che ne faranno richiesta. Il 29 settembre il giudice deciderà anche sull’eccezione di improcedibilità per Mastella avanzata dai legali. Nell’ottobre dello scorso anno fu arrestato Luciano Capobianco, ex direttore generale dell’Arpac, l’Azienda regionale per la protezione ambientale della Campania mentre per quindici gli indagati fu disposto il divieto di dimora in Campania e nelle province limitrofe.

Lascia un Commento