Campania in zona rossa dall’8 marzo, ecco le misure previste

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

La Campania da lunedì 8 marzo entra in zona rossa e le misure di contenimento del contagio si fanno più stringenti. Le scuole sono già chiuse e la didattica si svolge a distanza. Resta la possibilità di effettuare alcune attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per alunne e alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

 

In zona rossa non è consentito spostarsi, anche all’interno del proprio comune. Si può solo per motivi di lavoro, urgenza o salute. Serve l’autocertificazione. Non sono consentite le visite ad amici e parenti né fuori dal proprio comune né all’interno di esso. 

In zona rossa è vietato spostarsi verso le seconde case. Ma è consentito il rientro.

Bar e ristoranti in zona rossa sono aperti esclusivamente per la vendita da asporto e per la consegna a domicilio fino alle ore 22.  Resta consentita, senza limiti di orario, la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri ospiti.

Restano aperte le farmacie ed i negozi di beni di prima necessità. Chiusi anche parrucchieri, barbieri e centri estetici.
Restano chiusi anche musei e mostre. 

In zona rossa è consentita l’attività motoria in prossimità della propria abitazione e con l’obbligo di indossare la mascherina. L’attività sportiva è consentita solo in forma individuale. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Lascia un Commento