Campania – Il Tar accoglie ricorso Wwf, sospesa preapertura caccia

La caccia è sempre terreno di scontro sul piano della giustizia amministrativa fra ambientalisti, istituzioni e cacciatori. Accogliendo il ricorso del Wwf Italia, il Presidente della terza Sezione del TAR della Campania, Saverio Romano, ha sospeso la preapertura della caccia sull’intero territorio della Regione Campania. La decisione del Tribunale amministrativo è stata resa nota dal Wwf, secondo il quale la sospensione in Campania salverà, nel solo periodo di preapertura della stagione venatoria, dai 300mila ai 400mila uccelli, tra cui quaglie e tortore.
L’associazione ambientalista poi sostiene che la decisione del TAR contrasta però con quanto sta facendo il Consiglio regionale campano che intende approvare una proposta di modifica della legge regionale 26/12, già impugnata dal Governo innanzi alla Corte Costituzionale, per consentire la caccia libera a pagamento in tutto il territorio regionale da parte di tutti i cacciatori. Il Wwf sta predisponendo un nuovo ricorso per chiedere al Tar di sospendere anche il Piano faunistico Venatorio regionale, pubblicato il 1° agosto.

Lascia un Commento