CAMPANIA – Il piano per il lavoro approda al Consiglio Regionale

E’ approdato in Consiglio regionale il piano straordinario per il lavoro da 600 milioni di euro presentato la settimana scorsa dalla giunta regionale della Campania. Un passaggio formale, ma necessario e molto atteso dai disoccupati dei movimenti organizzati che in centinaia anche ieri hanno presidiato, anche sotto la pioggia, il Consiglio regionale manifestando il loro disappunto per i ritardi nella discussione, protrattasi a lungo su un altro provvedimento. Il piano, che mira a dare lavoro a 60mila persone, è stato illustrato dall’assessore regionale Severino Nappi che ha ribadito l’idea portante di una formazione diversa dal passato, finalizzata piuttosto all’inserimento nel mondo del lavoro attraverso il sostegno alle imprese e all’incentivazione dei contratti di apprendistato. Bocciatura senza appello per Dario Barbirotti (Idv) che parla del piano come di una mera enunciazione di principi. Pieno apprezzamento al lavoro di Nappi è stato espresso da Sandra Lonardo (Popolari per il Sud) per la quale il piano messo a punto dalla giunta ha mostrato la coesione e la voglia di fare del nuovo esecutivo.

Lascia un Commento