CAMPANIA – Il futuro del Costa d’Amalfi affidato al traffico dei low cost

Il piano di riorganizzazione delle infrastrutture e dei servizi aeroportuali italiani, ideato dal Ministro Passera, trasformerà lo scalo di Salerno in una meta di low cost e cargo. Lo ha confermato lo stesso Ministro al quotidiano “La Repubblica”. L’intento, da parte del Governo che potrebbe discutere la questione nel corso del Consiglio dei ministri di domani, è dimezzare il numero degli aeroporti italiani potenziando le strutture esistenti senza interventi da parte dello Stato. All’interno di questo quadro Capodichino rimarrà il polo strategico del traffico aeroportuale campano in attesa che venga realizzato il nuovo scalo di Grazzanise, su cui sarà dirottata buona parte del traffico.

Lascia un Commento