CAMPANIA – Il Consiglio dei Ministri impugna la legge regionale contro le centrali nucleari

Il Consiglio dei ministri ha deciso di impugnare dinanzi alla Corte Costituzionale le leggi regionali di Puglia, Campania e Basilicata che impediscono l’installazione di impianti nucleari nei loro territori. Lo riferiscono fonti governative. La decisione è stata presa su proposta dei ministri Scajola e Fitto. Le tre leggi, secondo il Governo, intervengono autonomamente in una materia concorrente con lo Stato (produzione, trasporto e distribuzione di energia elettrica) e non riconoscono l’esclusiva competenza dello Stato in materia di tutela dell’ambiente, della sicurezza interna e della concorrenza come prevede invece la Costituzione

 

Lascia un Commento