Campania – Grande progetto Sarno. Amato, rischio opere dannose

"Le opere previste dal Grande Progetto Fiume Sarno rischiano di essere assolutamente inutili e alcune addirittura dannose per i territori dove verranno realizzate". Lo afferma, il presidente della Commissione regionale bonifiche ed ecomafie, Antonio Amato secondo cui "le grandi opere previste per fermare le esondazioni oltre ad aprire le porte a nuove cementificazioni e stravolgimenti degli assetti territoriali, non risolveranno il problema dell'inquinamento delle acque". A sottolineare queste affermazioni anche una nota inviata da Montoro Inferiore a firma dell'ex sindaco Carratù che parla di un forte impatto negativo conseguente dalla costruzione delle vasche di laminazione previste dal Grande Progetto, che lasceranno anche inalterato il problema a monte, ovvero gli sversamenti illegali di natura industriale che continuano ad arrivare dal torrente Solofrana. Per Amato, si corre il rischio di sprecare per l'ennesima volta una grande opportunità e un'ingente quantità di fondi a causa di un progetto monco, calato dall'alto e incapace di coinvolgere ed ascoltare le amministrazioni locali.

Lascia un Commento