Campania: Fondi Ue, Anci preoccupata per azione Salerno

L’Anci Campania, Associazione nazionale dei Comuni, ha inviato una nota ai sindaci della Campania, in relazione all’azione legale promossa dal Comune di Salerno nei confronti della Giunta regionale per l’annullamento del bando per l’accelerazione della spesa dei fondi strutturali, pubblicato lo scorso dicembre 2013 ed avente quali beneficiari comuni, fondazioni partecipate dagli enti pubblici locali, enti morali vigilati dallo Stato.

Il Comune di Salerno ritiene l’avviso pubblico lesivo per i Comuni con popolazione superiore ai 50.000 abitanti poiché ne esclude la partecipazione. L’Anci ricorda che proprio i comuni con popolazione oltre i 50mila abitanti hanno beneficiato in via esclusiva di uno specifico programma di finanziamenti denominato Più Europa. Inoltre, il procedimento di accelerazione della spesa rappresenta per i restanti 531 comuni con popolazione inferiore una preziosa opportunità e un’occasione di rilancio, nonché una concreta possibilità di dare risposta alle esigenze del territorio e rilanciare il tessuto produttivo regionale.

Lascia un Commento