Campania – Cresce occupazione, soprattutto femminile

Primi timidi segnali di ripresa dal mercato del lavoro in Campania. Nel 2012, in controtendenza con il resto del Paese, l’occupazione è cresciuta dell’1,3% dopo anni di andamento negativo. Questo è quanto dicono i dati del Secondo rapporto sul mercato del lavoro in Campania, condotto dall’Arlas, Agenzia regionale per il lavoro, presentato a Napoli nel convegno “L’occupazione tra vincoli e opportunità”. Cresce, in particolare, l’occupazione femminile con un aumento dell’8,3%, ed è una crescita in grado di assorbire la contrazione degli occupati maschi pari a -2,1%. Aumenta anche il numero di giovani fino a 24 anni, con un incremento del 2,3% pari a 9mila unità.

I dati contenuti nel rapporto sono il frutto di un’analisi che mira a comprendere le dinamiche del mercato del lavoro regionale e che non dimentica il contesto di partenza: dalle modifiche introdotte dall’entrata in vigore della Legge Fornero alle politiche regionali che nel 2012 chiudono un primo ciclo di interventi, avviato nel 2011, con il Piano straordinario dell’occupazione ‘Campania al Lavoro’. Tra le misure, quelle per l’apprendistato, che ha visto nel 2012 il ricorso ad assunzioni con questo tipo di contratto per un totale di 18mila unità.

Lascia un Commento