CAMPANIA – Costi politica, fra i 57 indagati 10 consiglieri regionali salernitani

Ci sono anche 10 consiglieri regionali eletti in provincia di Salerno fra i 57 dell’intera Campania che sono indagati per l’ipotesi di peculato dalla Procura di Napoli nell’ambito delle indagini sui costi della politica alla Regione. Al consiglio siedono in totale 61 consiglieri e tra coloro che non sono indagati c’è il governatore Caldoro. I consiglieri salernitani che dovranno spiegare agli inquirenti le spese sostenute e contestate  sono: Barbirotti, Longo, Paolino, Cobellis, Baldi, Fortunato, Antonio e Gianfranco Valiante, Pica e Petrone. Le cifre sono diverse fra loro e si va dai 37mila euro circa di Barbirotti agli 11.300 di Gianfranco Valiante e Anna Petrone.
I capigruppo in Consiglio regionale che decideranno di accogliere l’invito a presentarsi saranno interrogati a partire dalla prossima settimana direttamente dal pm Novelli. I consiglieri, invece, saranno ascoltati dalla Guardia di Finanza, alla quale potranno presentare eventuali ricevute, fatture o scontrini che servano a giustificare l’impiego del denaro per il funzionamento dei gruppi.

Lascia un Commento