CAMPANIA – Continua a crescere il consumo di droga, allarme di Federsed

E’ aumentato negli ultimi tempi ed è destinato a crescere sempre più, il consumo di cocaina in Campania. Dei 28mila consumatori in carico nel 2008 presso servizi pubblici per le dipendenze, circa il 35% risulta rappresentato da cocainomani con un uso di tipo primario e secondario; l’età di chi usa la cocaina varia in media tra 15 e i 54 anni, complice il fatto che questa sostanza non è percepita come una droga e quindi un pericolo. E’ questo il quadro del consumo di cocaina in Campania tracciato in un documento diffuso dai promotori del VII convegno regionale della FederSERD Campania, Federazione italiana degli operatori dei dipartimenti e dei servizi delle dipendenze, in programma a Napoli il 12 e 13 aprile. Per gli addetti ai lavori è considerato un momento utile per fare il punto sull’attuale approccio alle problematiche relative al ‘poliabuso’ di sostanze, anche rispetto ai cambiamenti sociali e alla capacità di proposte attive da parte dei servizi dedicati.

Lascia un Commento