CAMPANIA – Consiglio, nulla di fatto per il piano paesaggistico

Fumata nera ieri in Consiglio regionale della Campania sul Piano Paesaggistico, tornato in aula con gli emendamenti a firma dell’assessore Marcello Taglialatela il quale ha sottolineato che "chiariscono il testo, lo precisano, ma non lo stravolgono perché è un testo buono".
La legge cambia nome e si intitola "Norme in materia di paesaggio in Campania", cosa che, come si legge nella comunicazione della Direzione regionale per i Beni e le attività culturali del Ministero, "supera i profili di illegittimità relativi alla potestà legislativa in materia di tutela del paesaggio, evidenziati nella precedente formulazione".

Sotto accusa, da parte del centrosinistra, i passaggi relativi all’area Sorrentino Amalfitana, e il tentativo, ad avviso dell’opposizione, di una cementificazione del territorio. “Schiocchezze – ha ribattuto Taglialatela – sono frutto di disinformazione”.

Lascia un Commento