CAMPANIA – Commercio: la Uiltucs chiede una legge regionale per regolare il settore

Una legge regionale sul commercio: a lanciare l’idea è il segretario generale della Uiltucs, Rino Strazzullo. «Quello a cui stiamo assistendo in queste ore è inammissibile; a pagare – scrive in una nota – sono solo i lavoratori e le loro famiglie. In Campania la crisi rischia di essere infinita se non si farà qualcosa subito. L’idea è quello creare una nuova legge regionale sul commercio. É da troppo tempo ormai che siamo inascoltati completamente e intanto oggi in tutti i punti vendita della cooperazione della Campania i lavoratori hanno protestato per i loro sacrosanti diritti. Per il loro posto di lavoro, per non finire in cassa integrazione e dover chiedere prestiti esosi a banche e ad altri soggetti pur di continuare a vivere. Chiediamo alla Regione – conclude – di attivare le consultazioni. Da troppo tempo tutto il terziario e soprattutto i grandi centri commerciali sono in crisi per le troppe licenze facili rilasciate senza criterio. Non vogliamo fare la guerra dei poveri ma questi lavoratori non sono figli di un dio minore».

Lascia un Commento