CAMPANIA – Coldiretti, contro la stangata del ticket mangiare più frutta e verdura

Per limitare l’impatto dell’aumento dei ticket sanitari che da venerdì è in vigore in Campania, la proposta di Coldiretti Salerno è di aumentare il consumo di prodotti agroalimentari locali a kilometro zero che sono alla base della dieta mediterranea. Infatti, la dieta mediterranea che si fonda sul consumo abbondante di frutta e verdura, olio di oliva e di un buon bicchiere di vino si conferma come un elisir per combattere invecchiamento e rughe, con gli italiani che hanno conquistato un record nella longevità pari a 78,8 anni per gli uomini e a 84,1 anni per le donne, nettamente superiore alla media europea. E’ scientificamente provato che il consumo regolare di frutta e verdura riduce del 13% l’incidenza del Parkinson e dell’Alzheimer, del 9 per cento quella per problemi cardiovascolari e del 6 per cento quella del cancro. Sono oltre duecento milioni di euro annui che potrebbero essere trasferiti dalla spesa farmaceutica al carrello della spesa attraverso l’acquisto di prodotti locali che contribuirebbero ad apportare proteine, vitamine, antiossidanti, sali minerali all’interno del nostro organismo con evidente beneficio per la salute e per il tartassato bilancio della Regione Campania.

Lascia un Commento