CAMPANIA – Cia, sostegno a export agroalimentare

La Confederazione italiana Agricoltori della Campania propone un piano regionale che metta al centro l’impresa agricola con un particolare sostegno all’export delle produzioni agroalimentari regionali. L’argomento è stato affrontato nell’assemblea organizzata ieri dalla Cia per la definizione della programmazione regionale in vista della nuova Pac, Politica Agricola Comunitaria, che già suscita le prime preoccupazioni per un probabile taglio di 1.400 milioni di euro delle risorse finanziare per i pagamenti alle imprese. “Non è giustificabile – secondo il responsabile economico della Confederazione Pino Cornacchia – che il reddito agricolo sia inferiore del 40% rispetto agli altri settori come il commercio e l’industria ed è aumentata la forbice tra i maggiori costi aziendali e i prezzi dei prodotti agricoli, fermi da anni”. Per la Cia è decisivo modificare la Politica agricola comunitaria rispetto al meccanismo di ripartizione dei pagamenti che devono essere diretti e con una base uguale per tutti così come sarà decisiva la regionalizzazione dei pagamenti alle imprese.

Lascia un Commento