CAMPANIA – Casa, incontro tra regioni e governo

Un decreto legge "leggero", contenente indicazioni di competenza strettamente statale sulla casa, affiancato da un accordo "forte" con le Regioni che, in tempi brevi, massimo 3 mesi, dovrebbero varare una serie di norme per "velocizzare" l’iter per l’edilizia. Dovrebbe essere questa l’ipotesi principale su cui stanno lavorando ai tavoli tecnici tra Governo e Regioni per arrivare ad una soluzione condivisa sul piano-casa. Per oggi intanto è stata convocata la conferenza dei presidenti delle regioni e delle province autonome in vista di un incontro con il governo, nel pomeriggio, e arrivare così, si spera, all’intesa. Le norme regionali, in particolare, riguarderebbero gli aumenti di volume da consentire nelle costruzioni, gli abbattimenti e le ricostruzioni di determinate tipologie di edifici. Il decreto dovrebbe invece contenere semplificazioni delle normative nazionali sulle procedure per la concessione dei permessi edilizi.

 

Lascia un Commento