CAMPANIA – Carceri. Per la Uil si è prossimi al collasso

Un nuovo allarme sul sovraffollamento della carceri in Campania arriva dalla Uil Penitenziari che parla di situazione prossima al collasso. In Campania i detenuti ristretti sono complessivamente 7.823 a fronte di una capacità massima ricettiva pari a 5.593, oltre 2.200 in più del consentito.
La Uil ha reso noto i dati per ogni Istituto penitenziario e per quanto riguarda Salerno, al momento sono ristretti 407 detenuti rispetto ad una capienza di 216. Tra gli istituti più affollati ci cono Poggioreale, Ariano Irpino e Secondigliano.
La Uil Penitenziari oggi avrà un incontro con il provveditore regionale per fare anche il punto sulla situazione degli organici, sulle dotazioni di automezzi e tecnologie, sulle organizzazioni del lavoro ma soprattutto per trovare una soluzione ai mancati pagamenti delle spettanze economiche relative alle missioni ed agli straordinari.

Lascia un Commento