Campania, approvato regolamento tutela patrimonio forestale. Soddisfatti i sindacati

Via libera dalla Giunta regionale della Campania al “Regolamento di tutela e gestione sostenibile del patrimonio forestale regionale”. Con questo Regolamento, si legge in una nota, la Regione Campania si dota di uno strumento dinamico e flessibile, grazie al quale si potrà operare con maggiore incisività ed efficacia nell’articolata attività di gestione, tutela e valorizzazione dello straordinario patrimonio forestale della Campania.

Il Regolamento è una sorta di “testo unico” in materia forestale, organico ed aggiornato. Punta a soddisfare due importanti esigenze: mantenere i territori montani sicuri e vitali, attraverso la mitigazione del rischio idrogeologico e il rafforzamento della difesa del suolo ed assicurare un maggiore impiego degli operai idraulico-forestali in forza, a vario titolo, presso gli enti delegati per le attività di loro competenza.

“In pratica – spiega Franco Alfieri, capo della segreteria del presidente De Luca – abbiamo previsto una nuova e più articolata missione per gli enti delegati, chiamati non solo ad occuparsi dei boschi, ma anche della manutenzione complessiva dei territori montani”.

“Finalmente in Campania si svolta”, è il commento delle federazioni sindacali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil.  “Dopo venti anni di immobilismo totale si ottiene un nuovo percorso per i 4mila operai forestali”, sostengono i sindacati i quali ora si augurano che nei prossimi giorni la Giunta Regionale, approvi anche il 50% dei finanziamenti per l’anno 2017. Sarebbe un passo ulteriore per regolarizzare una situazione che da anni ha creato enormi ritardi nel pagamento dei salari ai lavoratori forestali.

Lascia un Commento