CAMPANIA – Appalti, dopo la gara il sistema delle ricette è più costoso. Indagini in corso

Il nuovo sistema di informatizzazione delle ricette adottato dalle Asl della Campania a seguito dell’assegnazione della gara d’appalto su cui si sta indagando, secondo una stima, avrebbe potuto produrre un aggravio di spesa, rispetto al precedente sistema, pari a circa 10 milioni di euro in sei anni.
L’ammontare complessivo dell’appalto è di circa 24 milioni di euro. E’ uno degli elementi che emergono dall’inchiesta.
La gara fu assegnata nel maggio del 2010 a un’associazione temporanea d’impresa di cui fanno parte, tra le altre, anche le società Megaride e la Santer Reply, le cui sedi sono state sottoposte a perquisizione alla sezione Reati contro la Pubblica Amministrazione della Squadra Mobile di Napoli. Le persone indagate sono sei, tra cui il direttore di Soresa, Francesco Tancredi, e la responsabile dell’ufficio gare, Lucia Roncetti.

Lascia un Commento