Campania: Ance, crescono imprese degli immigrati, Marocco a top

Cresce nuovamente il numero delle imprese che in Campania sono guidate da immigrati: nel secondo trimestre del 2014, in Campania a guidare la speciale graduatoria è il Marocco, con poco più di 6.200 cittadini marocchini titolari di imprese individuali. In termini percentuali queste imprese rappresentano circa il 26% del totale complessivo delle imprese individuali, che fanno riferimento a titolari di nazionalità extra UE. I dati sono stati elaborati dal Centro Studi ANCE Salerno sulla base dell'indagine trimestrale condotta da Unioncamere e Infocamere.

A livello regionale le imprese individuali nel complesso sono circa 303mila, di cui 24mila circa intestate a cittadini extracomunitari. Nel contesto dei territori provinciali la maggiore concentrazione in termini numerici si registra a Napoli, 10.400 circa; segue Caserta, a 6.80 circa; il Salernitano ne conta 6.700 circa;  l'Irpinia circa 1.400; il Sannio circa 800. Nel complesso in Campania l'incidenza delle imprese individuali con titolarità extra UE sul totale di questa tipologia di impresa si attesta a circa l’8%.

“È evidente – dichiara il presidente di ANCE Salerno, Antonio Lombardi – che si va definendo una nuova geografia dell'immigrazione anche nelle regioni meridionali sempre più legata ai processi di inserimento nel circuito legale della produzione”. Per Lombardi è un fenomeno positivo in quanto contribuisce a rendere più dinamico il contesto economico.

Lascia un Commento