Campania: Alimentare, aziende più giovani e rosa

L’industria alimentare campana è sempre più giovane e rosa. Secondo i dati elaborati dal Centro Studi dell'Ance Salerno, in Campania il tasso di incidenza delle imprese giovanili, sotto i 35 anni, al 30 settembre scorso è di oltre il 10%, 2 punti percentuali e mezzo in più rispetto alla media nazionale e circa un punto percentuale in più rispetto alla media Sud.

La percentuale delle imprese alimentari campane condotte da donne sale a oltre il 26%, 3 punti in più rispetto alla media nazionale, in linea con la media Sud e Isole. Nel settore, la Campania si conferma al primo posto nel confronto con le altre regioni con oltre 8.300 aziende. Lo stock complessivo di imprese alimentari incide sul totale di quelle iscritte in Campania per l'1,5%. 

Lascia un Commento