Campania: Agricoltura, per la CIA gravi danni per i castagneti

Anche quest’anno è allarme in Campania per la presenza del cinipide del castagno che sta creando danni gravissimi ai castagneti riducendo notevolmente o azzerando del tutto la produzione dei frutti. Secondo la Cia, si stima che la produzione di quest'anno sarà del 5% rispetto alle potenzialità produttive. Dal 2008 le produzioni sono in fase decrescente fino ad arrivare alla quasi scomparsa della produzione di castagne. Una emergenza agricola che è anche e soprattutto un'emergenza sociale che mina la sopravvivenza delle numerosissime aziende del comparto che non possono reggere di fronte ad un lungo periodo di mancata produzione e alla contestuale necessità di provvedere alla gestione dei castagneti.

Lascia un Commento