Campania, agricoltura: a rischio investimenti per un miliardo di euro. L’allarme della Coldiretti

Un miliardo di euro di investimenti PSR in agricoltura – 350 milioni nella sola provincia di Salerno – sono a rischio a causa della mancanza di fondi e di ritardi nell’istruttoria delle pratiche.

A lanciare l’allarme il presidente provinciale di Coldiretti Vito Busillo nel corso di un incontro a Salerno con il Consigliere regionale delegato all’agricoltura Nicola Caputo, alla presenza del direttore di Coldiretti Campania Salvatore Loffreda, del direttore provinciale Enzo Tropiano e di centinaia di aziende agricole.
“In Campania sono state 1079 le pratiche ammissibili, di queste appena 231 sono risultate utilmente collocate in graduatoria ai fini del finanziamento. Sono rimaste escluse 848 aziende per un mancato investimento di 265 milioni di euro, 249 imprese nella sola provincia di Salerno.

Il dato è ancora piu’ significativo se parliamo della misura 4.1.2 dedicata ai nuovi insediamenti e al ricambio generazionale: qui le domande presentate sono addirittura 2861 per un investimento complessivo di 690 milioni di euro. 956 domande sono state presentate solo in provincia di Salerno: parliamo di quasi 300 milioni di investimenti che rischiano di non trovare accoglimento. È indispensabile che la Regione finanzi tutte le pratiche, centinaia nella sola provincia di Salerno per consentire a centinaia di giovani che hanno investito in agricoltura di non perdere il treno dei fondi europei. Non bisogna tradire ​ le speranze di tanti giovani agricoltori che rischiano di perdono opportunità strategiche per lo sviluppo in un settore chiave per la ripresa economica, l’occupazione e la sostenibilità ambientale, in una regione dove l’unico dato economico positivo è legato all’agricoltura. Tutte le risorse non spese del PSR, sottolinea il presidente Busillo, vengano investite nello scorrimento delle graduatorie per evitare il disimpegno dei fondi”.

Il consigliere delegato Nicola Caputo ha assicurato che l’istruttoria complessiva delle pratiche delle misure ancora aperte sarà completata entro il 15 ottobre e ha annunciato un’analisi approfondita delle risorse non spese e il possibile reinvestimento di circa 150 milioni di euro. Il delegato regionale all’agricoltura ha inoltre annunciato che sarà valutata con il governatore De Luca una verifica su possibili azioni di ingegneria finanziaria

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento