Campania, 7mila insegnanti dal 1 settembre trasferiti al nord

Sono all’incirca settemila, come racconta il Corriere del Mezzogiorno, gli insegnanti che dal 1 settembre dovranno prendere servizio fuori regione.

Più della metà, quattromila, ha presentato però ricorso. Intanto per chi resta in Campania, c’è un altro dato su cui riflettere. Sono appena 780 le cattedre ancora scoperte.
Addirittura solo dieci mancano nelle primarie, 430 negli istituti superiori, 278 nelle scuole medie e 62 negli asili.
A questo punto si 
procede con le immissioni previste dalla cosiddetta «Buona scuola» attraverso le graduatorie e con i nuovi ingressi che dovrebbero scaturire al termine del concorso che però in Campania andrebbe, a quanto pare, molto a rilento.

 

Lascia un Commento