CAMPANIA – 5 milioni i cittadini a rischio sismico

Sono oltre 5 milioni i cittadini della Campania, il 91% del totale, che vivono in comuni ad elevato rischio sismico. Sono circa 2 milioni, invece, le abitazioni in aree ad elevato rischio e oltre 4.600 gli edifici scolastici esistenti in aree potenzialmente a rischio. I dati sul rischio sismico in Campania sono stati diffusi oggi da Legambiente che ha elaborato i dati contenuti in uno studio del Consiglio Nazionale Geologi sul rischio sismico in Campania prodotto sulla base di dati Istat e Protezione Civile. “In Marocco – commenta Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania – ci sono più geologi negli enti pubblici di quanti ne siano in quelli italiani, mentre in Francia c’é proprio la figura del geologo comunale. Eppure il nostro Paese é a rischio sismico e idrogeologico”. Per Buonomo la prevenzione deve diventare la priorità di questo paese e della Campania, dove ad un territorio in gran parte a grave rischio sismico corrisponde un patrimonio edilizio del tutto inadeguato.

Lascia un Commento