CAMPANIA – Trasporti, Valiante chiede le dimissioni di Vetrella

Il consigliere regionale salernitano Gianfranco Valiante ha ufficialmente chiesto le dimissioni dell’assessore regionale ai trasporti, Vetrella. "Le sue ultime dichiarazioni, sostiene Valiante, e la sua confermata volontà di assoluto disinteresse nei confronti del C.S.T.P. di Salerno, ritenuta soltanto un’azienda fallimentare, ci inducono ad alcune considerazioni che giriamo all’esponente del governo Caldoro". Valiante fa riferimento alle esposizioni debitorie delle società Eav che sono a duo dire le peggio gestite della regione Campania, affermando che le ingenti somme corrisposte ‘a perdere’ all’Eav, 37 milioni di euro con legge finanziaria 2011, 45,5 milioni di euro nei primi quattro mesi del 2012 e 10 milioni annui stabiliti per legge, non possono essere sopportate ‘a vita” dall’intera comunità campana. Per Valiante è necessario dare la stessa dignità all’intero sistema regionale del trasporto pubblico affrontando ad esempio con impegno e serietà le questioni e le criticità delle aziende di trasporto pubblico locale, vedi C.S.T.P. Valiante che definisce “penosi” i risultati collezionati dall’assessore regionale chiede, parole sue, a Vetrella di “decidere di dedicarsi ad altro e lasciare finalmente le deleghe ai Trasporti ed alle Attività Produttive a chi ne avrebbe capacità”.

Lascia un Commento