Campagna, arrestati per una rapina da due euro

Due ragazzi di 20 e 25 anni sono stati arrestati ieri sera a Campagna. I due, col volto travisato dal cappuccio della felpa, hanno fatto irruzione all’interno di un negozio di casalinghi minacciando i commessi con una pistola. 

Il personale del negozio si è rifugiato in uno stanzino da cui ha contattato i carabinieri. Sul posto si è recata una pattuglia che era in zona per un’operazione di controllo del territorio. Intanto i due malviventi, dopo aver tentato inutilmente di aprire la cassa, hanno deciso di desistere fuggendo via. 

All’esterno del negozio, i due giovani si sono divisi, ma i carabinieri sono riusciti a bloccarne ed arrestarne uno. Il secondo arresto poco dopo.

La pistola, sequestrata, si è rivelata un giocattolo ma perfettamente riproducente un’arma vera.

Curiosità. Prima di andar via, uno dei due malviventi ha afferrato una moneta da due euro lasciata sul bancone da un cliente. Di fatto dunque, la rapina si è trasformata da “tentata” in “compiuta”.

Lascia un Commento