Camerota (SA) – Turisti russi annoiati. Si lascia sfasciare l’auto

Ha proposto ad una comitiva di 20 turisti russi di sfasciargli l’auto per movimentare la serata, troppo noiosa per i suoi ospiti. Protagonista del curioso episodio un ristoratore di Marina di Camerota, Nicola Mastrolonardo, 50enne, già noto alle cronache per aver ingoiato, alcuni anni fa, davanti ad una vigilessa incredula una multa per sosta vietata in segno di protesta. L’uomo ha raccontato che durante la cena di ieri sera la comitiva si sarebbe lamentata della mancanza di attrazioni notturne. ”Allora – ha spiegato il ristoratore – ho chiesto loro se era vera l’usanza secondo la quale alla fine della cena in Russia si rompe il bicchiere. Al loro sì, ho deciso che andava fatto qualcosa per rendere la serata più movimentata e ho preso una mazza invitandoli a rompere la mia auto”. In pochi istanti l’intera comitiva si è catapultata all’esterno del ristorante, accanendosi sull’auto a colpi di spranga e riducendola quasi a pezzi, il tutto davanti a numerosi residenti scesi in strada per capire cosa stesse accadendo. "L’auto, una Fiat Punto, aveva ormai 14 anni – ha proseguito Mastrolonardo -. Avrei dovuto comunque sostituirla tra poco". Dopo l’episodio il titolare del ristorante ha raccontato che i turisti, visibilmente soddisfatti, gli hanno lasciato una mancia di svariate centinaia di euro e gli hanno detto che torneranno il prossimo anno.

Una risposta

  1. stef 14/10/2013

Lascia un Commento