Camerota (SA) – Disagi per la carenza di acqua, una taglia sul sabotatore

Una taglia sulla testa del sabotatore che puntualmente, da mesi, manomette le chiavette della condotta idrica per incrementare la portata di acqua in alcune zone del comune a danno di altre: accade a Camerota, dove il sindaco Domenico Bortone ha deciso che darà 500 euro a chi contribuirà a scovare l’autore del danno che provoca disagi agli utenti. L’intervento di cui qualcuno si rende responsabile, infatti, è del tutto abusivo, e provoca una riduzione della portata della condotta che serve la zona di Camerota capoluogo, con la conseguente interruzione idrica. Pertanto il sindaco ha deciso di mettere una taglia sulla testa del responsabile. "Si tratta di un gesto simbolico per sensibilizzare la cittadinanza – ha spiegato il sindaco Domenico Bortone – Scoprire l’artefice di questo assurdo abuso, vuol dire far bene alla comunità".

Lascia un Commento