Camerota (SA) – Arrestato 19enne ritenuto responsabile di violenza sessuale

Un ragazzo rumeno di 19 anni di Marina di Camerota è stato arrestato in quanto ritenuto responsabile di violenza sessuale aggravata nei confronti di una 14enne con l’uso di sostanze narcotiche o stupefacenti, di estorsione continuata e di tentata riduzione in schiavitù, finalizzata alla prostituzione minorile aggravata. La violenza sarebbe avvenuta a Marina di Camerota ai primi di marzo. I carabinieri hanno arrestato il giovane, dopo la perquisizione domiciliare e il prelevamento di materiale biologico dagli indumenti. Gli inquirenti sono partiti dalle dichiarazioni della vittima contenute nella denuncia ed hanno esaminato la relazione tecnica dell’Assistente Sociale e dall’Educatrice di Sostegno. Riscontri oggettivi sono emersi dagli esami medici a cui la ragazzina è stata sottoposta. Dopo le formalità di rito, il 19enne è stato condotto presso la Casa Circondariale di Vallo della Lucania, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Nello stesso contesto sono stati deferiti in stato di libertà un uomo ed una donna rumeni, responsabili di estorsione nei confronti della 14enne. 

Lascia un Commento