Frana dal costone roccioso a Marina di Camerota, la nota del sindaco Scarpitta

Il sindaco di Camerota Mario Salvatore Scarpitta interviene su quanto accaduto ieri mattina quando poco prima delle ore 9, un pezzo di costone roccioso si è staccato dalla parete che sovrasta una delle aree non accessibili a ridosso della strada regionale 562 che costeggia la Cala del Cefalo e la spiaggia del Mingardo a Marina di Camerota.

La frana, fortunatamente, non ha causato danni a cose o persone, ma cresce l’esigenza di mettere in sicurezza la zona. A tal proposito Scarpitta evidenzia che già a marzo è stato convocato un tavolo tecnico con la Sovrintendenza, con la Regione, con la Provincia e con il Genio Civile,  per verificare tutte le zone di pericolo. Per l’occasione è stato chiesto un intervento rapido e risolutivo per sanare le aree che destano preoccupazione. Scarpitta poi annuncia che a fine estate ci saranno i primi interventi.

“Gli esperti potrebbero anche optare per l’utilizzo dell’esplosivo – chiarisce in una nota il primo cittadino – come già avvenuto qualche anno fa. Verranno messe in sicurezza le volte delle gallerie e altri tratti”.

Lascia un Commento