Camerota, edificio poco sicuro. Il sindaco chiude il plesso scolastico del Capoluogo

E’ stato temporaneamente chiuso il plesso scolastico di Camerota Capoluogo che, oltre a ospitare le aule della scuola primaria, è anche sede di alcuni uffici amministrativi.

A stabilirlo con un’ordinanza è stato il sindaco Mario Salvatore Scarpitta a seguito dei risultati delle prove di resistenza agli edifici che non sono risultati soddisfacenti.

In via precauzionale quindi si è preferito chiudere e spostare in una sede diversa sia le aule che uffici così da poter approfondire le criticità della situazione senza pericoli per alunni e personale.

In particolare, per gli alunni della primaria, è stata disposta anche la sospensione delle lezioni previste oggi 27 settembre. “Garantire l’incolumità di bambini, docenti e personale amministrativo è, per noi, prioritario” – così ha scritto il primo cittadino di Camerota – per questo motivo, disporremo controlli e accertamenti tecnici che permettano di comprendere la condizione dell’edificio,così da programmare i lavori necessari a renderlo agibile e sicuro.”

Lascia un Commento