Calvanico – Vescovo antimafia Antonino Raspanti premiato nel Salernitano

Il vescovo anticlan, Antonino Raspanti, lunedì prossimo 25 novembre sarà a Calvanico, nel Salernitano, per ritirare il “Premio Internazionale Wojtyla-Roncalli”. La cerimonia si terrà, alle ore 18, nella Tenuta Leone a Calvanico. Monsignor Raspanti, vescovo di Acireale, ha espressamente vietato i funerali religiosi ai condannati per mafia. E lo ha fatto mettendolo per iscritto in un decreto canonico. La manifestazione del 25 novembre a Calvanico, giunta alla nona edizione, è organizzata dall’Associazione socio-culturale ad Indirizzo artistico Aglaia, presieduta dal professor Espedito De Marino, in collaborazione con il comitato “Pro-Calvanico”, presieduto da Diamante Gismondi. L’edizione 2013 si caratterizza nel segno della promozione della cultura della legalità. Saranno consegnati anche altri riconoscimenti come ad esempio al presidente del Parlamento della Legalità, Nicolò Mannino e a padre Cielecki Jarek, regista e produttore polacco del film "Curato Don Wojtyla a Niegowic" e per altre personalità della politica e delle istituzioni.

Lascia un Commento