Calvanico, accoltellò la madre per avere le chiavi dell’auto. Condannato

 

Due anni di reclusione per aver accoltellato la madre, dopo un litigio.

Si chiude così il processo per un 21enne di Calvanico. I fatti risalgono al 3 aprile del 2016 quando tra madre e figlio scoppiò una lite per futili motivi, ovvero le chiavi della macchina.

Discussione degenerata quando il ragazzo prese un coltello a serramanico e sferrò diversi colpi in direzione della madre. La donna riuscì ad evitare il peggio solo girandosi su se stessa e i danni furono limitati anche dal nonno del 21enne che si frappose tra i due.

La donna fu comunque colpita ma le lesioni non furono mortali.

Il ragazzo fu arrestato dai carabinieri e finì prima in carcere e poi ai domiciliari con l’accusa di tentato omicidio, lesioni e porto d’arma bianca.

Lascia un Commento