Calcio: vittoria del Napoli e trasferta di domani della Salernitana a Foggia

NAPOLI

Vittoria doveva essere, vittoria è stata: in Slovacchia, contro lo Slovan Bratislava, il Napoli ha vinto 2-0 con gol di Hamsik, ex di turno, nella prima frazione di gioco,  e di Higuain nella ripresa: al Pipita, entrato in campo al posto di Zapata, sono bastati 47 secondi di gioco per trovare il raddoppio, di testa, su assist del solito Hamsik.

Nell’altro match del girone lo Sparta Praga ha battuto 3-1 lo Young Boys. Il Napoli comanda il raggruppamento a punteggio pieno, con 6 punti. Sparta Praga e Young Boys sono a quota 3. Ancora zero punti per lo Slovan.

SALERNITANA

Menichini tira un sospiro di sollievo: Colombo e Pezzella stanno meglio e saranno reclutabili per la gara di Foggia, in programma domani allo stadio Zaccheria alle ore 17. Sarà disponibile anche il difensore centrale Bianchi, che con Lanzaro comporrà la coppia centrale davanti al portiere Gori.

La squadra sarà seguita in Puglia da almeno 300 tifosi: ieri è arrivato il via libera alla trasferta per il pubblico granata.

In queste ore tiene banco, però, il caso Castiglia. Dopo il faccia a faccia con Menichini di mercoledì, il calciatore è stato fatto allenare in disparte, in orario sfalsato, e con un preparatore a sua disposizione, come prevede il contratto collettivo. Castiglia non è stato convocato per Foggia, la sua avventura a Salerno sembra arrivata già al capolinea.

Tra i 19 convocati di Menichini, invece, ci sono Mounard e Ginestra, ma pure due giovani della Berretti: il difensore Trozzo e l’attaccante Cappiello.

“Altri fissano le regole e noi “giochiamo” in un campo già preordinato per farle rispettare”. Questo il monito del Questore di Salerno, Alfredo Anzalone, intervenuto a una trasmissione sportiva su Lira TV.

“Se sono una persona perbene che non crea problemi non vedo il motivo per il quale non debba dare il mio nome per comprare un biglietto di una partita di calcio ed accedere così alle trasferte della mia squadra. Dubito che questa cosa possa pregiudicare l’evento sportivo”.

Sulla tessera del tifoso è stato chiaro:“E’ uno strumento che di certo non risolverà tutti i problemi che ci sono nel mondo del calcio ma aiuta indubbiamente. In questi anni in cui è entrata in vigore diversi risultati positivi si sono riscontrati”

Serie D (Girone I) –  Per trovare la prima vittoria stagionale e spezzare la striscia di risultati negativi, in casa Battipagliese si rimette mano al mercato. La società di patron Ferrara ha ufficializzato nelle scorse ore l’ingaggio dell’esperto centrocampista Vincenzo Maisto.

Cresciuto nelle giovanili del Napoli, Maisto ha indossato tra le altre anche le maglie di Viterbese, Chieti, Paganese, Catanzaro, Potenza, Benevento, Avellino e Catanzaro. In D, ha giocato con Sarnese ed Agropoli. Il trentaduenne mediano sarà disponibile fin dalla trasferta di domenica sul campo del Comprensorio Montalto.

Nel girone H – La Gelbison in vista della gara con il San Severo atteso al “Morra”, fa i conti con squalifiche ed infortuni. Logarzo non potrà contare sul difensore Itri, che deve scontare ancora 2 delle 3 giornate di squalifica rimediate dopo il derby con la Puteolana. Out anche Sorrentino, fermato per un turno dal giudice sportivo in settimana dopo l’espulsione di domenica scorsa. Incerta è pure la presenza del difensore Pastore, ancora non al meglio.

Gara da vincere quella con il San Severo, per i vallesi, che dovranno mettere in campo maggiore grinta ed umiltà, come ha chiesto il tecnico Pasquale Logarzo all’indomani del ko di Manfredonia.

 

Lascia un Commento