CALCIO – Sui campionati incombe il pericolo …blizzard!

Quante e quali gare si giocheranno in questi due giorni lo deciderà “blizzard”, la tempesta di vento e fiocchi di neve che sta mettendo a dura prova il nostro Paese. Sono tante le gare a rischio rinvio: in Serie B sono già saltate Juve Stabia-Pescara e Modena-Padova; in Serie A rimandate Bologna-Juventus e Parma- Fiorentina . Nessun problema, invece, per Napoli-Chievo che al momento resta confermata per lunedì sera al San Paolo.
Il presidente della Lega di A, Maurizio Beretta, ha già annunciato che “dal prossimo campionato cambieranno i calendari: si giocheranno due turni in più ad agosto e sarà prevista una sosta invernale”.
Saranno, invece, regolarmente in campo oggi allo stadio Olimpico di Torino, i granata di Ventura e la Nocerina di Auteri. Confermato il 3-4-3, con Merino grande protagonista della gara col Bari al centro di un piccolo caso: ieri il “Maradona delle Ande” si è presentato all’allenamento di rifinitura con due ore di ritardo. Il tecnico l’ha perdonato, ma il peruviano sembra destinato alla panchina.
LEGA PRO (SECONDA DIVISIONE) – Rinviata per neve Campobasso-Ebolitana, al “Torre” di Pagani va in scena una sfida attesa tra gli azzurrostellati e il Fondi, allenato dall’ex Eziolino Capuano. Scarpa e Fava sono squalificati, ma rientra Luca Fusco: il tecnico Pino Palumbo va a caccia della prima vittoria.
SERIE D – Saltano tre gare nel girone G di serie D, ma non Arzachena-Salerno calcio, che salvo condizioni meteo particolarmente avverse, si disputerà domani pomeriggio alle 15 allo stadio “Pirina” di Arzachena. Perrone e i suoi uomini partiranno nel pomeriggio alla volta della Sardegna e le valigie del tecnico saranno ancora una volta piene di dubbi. La formazione, infatti, è tutta da decidere: Caputo e Biancolino sono squalificati, Sbaccanti, Gustavo e Mounard acciaccati. Potrebbe essere impiegato dal primo minuto il giovane mediano Proia.
La gara sarà trasmessa in diretta da Lira TV.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento