Calcio. “Salernitana e Foggia, chi ha deluso di più? Il Foggia in campo c’è” parola di Zeman

Claudio Lotito, non può rappresentare un problema per la Salernitana. L’ha salvata, così come a suo tempo salvò la Lazio. Penso abbia fatto buone cose e che sia normale che si dedichi più alla sponda biancoceleste”.  Lo ha detto Zdenek Zeman che ieri era a Cava de Tirreni per assistere alla partita tra la Cavese del suo allievo Modica e il Catania (per la cronaca, finita in pareggio n.d.r). Un’occasione troppo ghiotta per non interpellare il boemo sul prossimo impegno di campionato della Salernitana attesa allo Zaccheria. D’altronde quando si parla di Foggia, la mente va alle pagine di gramde calcio che Zeman ha scritto in terra pugliese regalando importanti pietre miliari del calcio italiano sulla scia dello “Zeman pensiero”.  Meno esaltanti forse le pagine granata del boema (eccetto forse il derby del San Paolo) 

Ai colleghi del Mattino, Zeman ha parlato della Salernitana e del prossimo incontro col Foggia:  Sarà una partita sentita allo Zaccheria, sono due squadre con tifoserie calde. In primis spero che non succeda niente sul profilo dell’ordine pubblico e che nasca una bella partita. Ho lavorato in entrambe le città, nel calcio sono state grandi e col tempo spero che possano diventarlo di più. L’attualità dice che si affronteranno due compagini che hanno mostrato di avere qualche problema in più rispetto a quanto preventivato. Foggia e Salernitana non hanno una buona situazione di classifica, ma a inizio torneo avevano i mezzi per giocare meglio e per ottenere di più. Personalmente sono diviso. Chi ha deluso di più tra le due? Il Foggia paga la penalizzazione, ma sul campo c’è”.

Una riflessione anche sulla multiproprietà: “E un calcio che va ancora aggiustato. La scorsa estate sono stati fatti ancora errori con la Serie B a 19 squadre e anche in C, consentendo l’iscrizione anche a chi non ne avrebbe avuto diritto. L’augurio è che si possa migliorare, sotto questo punto di vista. Ma è trent’anni che speriamo”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento