CALCIO – Nocerina, ultimo atto: a Pescara il viaggio della speranza!

SERIE B – Accompagnata dai 733 fortunati che sono riusciti a comprare il prezioso tagliando, la Nocerina proverà a compiere il miracolo a Pescara, battendo la formazione di Zeman, appena promossa in serie A, per poi sperare in buone nuove dal Granillo di Reggio Calabria dove sarà di scena il Vicenza di Gigi Cagni.
I rossoneri puntano a conquistare la quart’ultima posizione, che vorrebbe dire spareggi-salvezza. Piazza che la Nocerina potrebbe conquistare anche in caso di pareggio, qualora la Reggina battesse il Vicenza.
Auteri dovrà fare a meno dei difensori Di Maio (infortunato) e Figliomeni (squalificato).
LEGA PRO – Giornata di firme e di liberatorie, per l’Ebolitana. Ieri presso la Camera del Lavoro di Eboli e alla presenza di due emissari dell’Associazione Italiana Calciatori, circa una quarantina di tesserati, su un totale di 51, hanno apposto la firma sui documenti. Gli altri lo faranno nei prossimi giorni. Molti i calciatori che hanno accettato una decurtazione degli stipendi. Entro il 25 giugno, però, i rappresentanti dell’AIC hanno assicurato che la Federazione verserà a ciascuno di essi quanto concordato, prelevando i fondi dalla garanzia fideiussoria presentata dalla società eburina all’atto dell’iscrizione al campionato. Solo in 3 non si sono accordati con la società di patron Miceli e hanno deciso di ricorrere alle vie legali per far valere i propri diritti.
SERIE D – Ultimo atto della stagione per il Real Nocera, che domani si giocherà la permanenza in categoria sul campo del Grottaglie. Difendere il vantaggio dell’andata, risicato ma prezioso: è questo l’obiettivo della compagine di Gaetano Montalbano, che avrà a disposizione due risultati su tre.
La buona forma di Longo, autore di due reti domenica scorsa e in gran spolvero anche nel test amichevole di metà settimana, fa sorridere il sindaco-allenatore, ma in Puglia occorrerà una prova maiuscola di tutta la squadra per centrare una salvezza che appena un mese fa sembrava impossibile.
SOLIDARIETÀ – Fabrizio Bracconieri, Patrizio Oliva, Matteo Branciamore, Fedro Francioni sono solo alcuni dei componenti della Nazionale Artisti Tv scesa in campo ieri sera allo stadio “Arechi” di Salerno per partecipare all’incontro di calcio benefico promosso dall’Associazione “Giovamente”, con il sostegno del Comune di Salerno e la Fondazione di Comunità Salernitana Onlus, per sensibilizzare l’opinione pubblica su uno dei disturbi del comportamento più diffusi in Italia: l’autismo.
Sul manto erboso dell’impianto sportivo di Via Allende, che ha visto come Madrina della manifestazione la conduttrice RAI, Eleonora Daniele, sono scese in campo la Nazionale Artisti Tv, la rappresentativa dell’Amministrazione comunale, una selezione dei giornalisti sportivi dell’USSI Salerno, la compagine e dei commercialisti salernitani, la squadra dell’Ordine dei Psicologi della regione Campania e degli Special Olympics.
L’incasso è stato devoluto alla costituzione del “Fondo Associativo Giovamente” presso la Fondazione della Comunità Salernitana Onlus in favore del Reparto di Neuropsichiatra Infantile dell’Azienda Ospedaliera  Universitaria S. Giovanni  di Dio e Ruggi d’Aragona e dello Sportello di Ascolto Respiro Autismo presso il Centro SISAF di Salerno.

Lascia un Commento