CALCIO – Napoli nel segno dei tenori. Salernitana contestata.

SERIE A – Un terzetto al comando dopo 3 giornate: Napoli, Juventus e Lazio. Tutte a punteggio pieno: 9 punti in 3 gare. Gli Azzurri di Mazzarri hanno confermato il buono stato di forma, battendo al “San Paolo” il Parma per 3-1. Cavani, su rigore, poi Pandev e Insigne i marcatori. La squadra di Donadoni aveva momentaneamente accorciato le distanze con Parolo.
LEGA PRO (Prima divisione) – Doveva essere il giorno della prima vittoria, per la Nocerina, è arrivata, invece, la prima sconfitta stagionale. A punire i rossoneri, allo stadio “San Francesco”, è stato un Latina ordinato ma non trascendentale, che ha trovato con l’ex foggiano Agodirin la rete del successo a quindici minuti dalla conclusione della gara. Esordio senza acuti per l’attaccante Felice Evacuo.
È andata meglio alla Paganese, che è uscita con un punto dal “Partenio” di Avellino. Un gol per parte, di Castaldo per gli irpini, e Girardi per gli azzurro stellati. Gara maschia, caratterizzata da un finale nervoso: ne hanno fatto le spese Millesi ed Herrera per i padroni di casi e Girardi per gli ospiti, espulsi dal direttore di gara.
In Seconda Divisione la Salernitana ha trovato  tra le mura amiche il primo punto stagionale. È finito 2-2 il derby con l’Aversa Normanna: la rete del solito Ginestra, nel primo tempo, direttamente su calcio di punizione, sembrava potesse mettere in discesa la gara; nella ripresa, tuttavia, errori collettivi e ingenuità personali hanno ribaltato la situazione, con gli aversani in grado prima di pareggiare, su rigore, con Scalzone, poi – con i granata ridotti in dieci per l’espulsione di Molinari – addirittura di andare in vantaggio con Guarracino. A togliere le castagne dal fuoco e a salvare, almeno per il momento, la panchina di Gaderisi, ci ha pensato il greco Topouzis, segnando di testa allo scadere il gol del pareggio. La squadra è uscita dal campo tra i fischi del pubblico.
SERIE D – Nel giorne G, la Sarnese di Pirozzi ha vinto in trasferta contro il Progetto S.Elia: 2-0 con gol – entrambe nel primo tempo – di Tarallo e Matarazzo.
Nel giorne H, la copertina del giorno se la guadagna di nuovo la Battipagliese, che dopo aver battuto l’Ischia, si è ripetuta sul campo del Trani: a segno Di Vece e Sorrentino, su calcio di rigore. Il quarto in due gare per l’attaccante zebrato, ex di turno.
Nel girone I, l’Agropoli di Nastri è caduto sul campo dell’ACR Messina. 2-1 il risultato finale per i peloritani: inutile il gol di Sekkoum, che ha reso solo meno pesante il punteggio. Vittoria, invece, per la Gelbison che si è sbarazzata con un netto 3-1 del Comprensorio Normanno. Ancora un pareggio per la Cavese, che stavolta al Simonetta Lamberti è stata fermata dal Città di Messina. Illusorio il vantaggio di Alfano, con gli ospiti capaci di trovare nel finale il punto del pari con Saraniti. A fine gara il presidente Montella ha ribadito, comunque, la fiducia al tecnico Tommaso Volpi.

Lascia un Commento