CAlCIO – Napoli, che rammarico! Nocerina, primi applausi per Merino.

NAPOLI PARI CON RAMMARICO –  La squadra di Mazzarri esce indenne dal confronto di San Siro col Milan, dopo aver rischiato di cadere sotto i colpi di Ibrahimovic e Robinho, ma nella parte finale della gara non ha saputo approfittare della superiorità numerica regalata da Ibrahimovic, espulso dall’arbitro Rizzoli per aver rifilato uno schiaffo ad Aronica. Partenopei vicini al gol in una sola occasione con Edinson Cavani.
NOCERINA: SUBITO A SEGNO MERINO – Pareggio e applausi, i primi dopo i fischi di tante domeniche, per i molossi che pur non centrando il successo, che manca ormai da 14 giornate, riescono con grinta e determinazione a frenare la marcia de Bari. A evitare la nona sconfitta casalinga stagionale, ci ha pensato il peruviano Roberto Merino, che a 13 minuti dal termine ha pareggiato l’iniziale vantaggio ospite siglato da Caputo.
LEGA PRO – Non c’è due senza tre, Pino Palumbo rispetta il detto e conquista il terzo pareggio consecutivo da quando ha preso il posto di Grassadonia sulla panchina della Paganese. Con la Vibonese è finita 1-1: calabresi in vantaggio con Souleyman Doukara, attaccante francese di ventuno anni, e pareggio azzurrostellato realizzato dal solito implacabile Luca Orlando.
Note stonate di giornata le espulsioni in pieno recupero di Fava e Scarpa, che salteranno dunque la sfida di domenica prossima al Torre con il Fondi allenato dall’ex Eziolino Capuano.
Perde 3-0, invece, in casa l’Ebolitana, con il Melfi che passeggia sui resti della formazione di Giacomarro. Gliu eburini ora rischiano la retrocessione diretta.

Lascia un Commento