CALCIO – Napoli a Leccce con la migliore formazione. Salerno: tre punti per ipotecare la Lega Pro

SERIE A – Buone notizie per il Napoli in vista della trasferta di Lecce di domani. Recuperati Britos, Zuniga e Cannavaro,  il tecnico Walter Mazzarri potrà schierare la migliore  formazione. Il solo Maggio rimanarrà ancora ai box.
Hamsik, dopo la non brillante prestazione con l’Atalanta, tornerà nel tridente offensivo. In cabina di regia sarà riproposto lo svizzero Inler.
SERIE B – Ieri sera si è giocato l’anticipo tra Juve stabia e Padova. È finito con la vittoria delle vespe con una doppietta di Marco Sau, la quarta stagionale. Sau sale così a quota 21 nella classifica dei marcatori.
La Nocerina chiede punti ad un Grosseto in posizione tranquilla di classifica. È sfida tra Auteri e Ugolotti, con il tecnico di Floridia che prova a battere per la prima volta il collega toscano, che nel passato torneo di Lega Pro è stato tra i pochi a conquistare 4 punti contro la corazzata rossonera.
I molossi sono partiti per la Toscana con la sorpresa Merino, convocato anche se non in perfette condizioni fisiche. Non ha fatto parte della spedizione, invece, Maikol Negro.
Auteri proporrà ancora una volta il 3-4-3, con Barusso che dovrebbe prendere il posto in mediana di Mingazzini, reduce da un lieve problema fisico. In attacco scelte obbligate: con Farias, Castaldo e Catania certi di una maglia da titolare
LEGA PRO – L’appetito vien mangiando. Il presidente della Paganese Raffaele Trapani, dopo la prima gara vista al "Torre" domenica scorsa, dopo mesi di forzata astinenza, è pronto a seguire la formazione azzurrostellata anche ad Aversa.
Paganese che arriva al derby con più di un problema di formazione. Oltre a Fusco, Errico e Fava infortunati, mancheranno anche gli squalificati Balzano e Galizia. Tornerà a disposizione di Pino Palumbo, invece, il centrocampista Tricarico. La gara con la formazione casertana e quella successiva, in programma mercoledì prossimo al “Marcello Torre”, contro la vicecapolista Catanzaro potrebbero rivelarsi il crocevia della stagione, con gli azzurrostellati a caccia dei punti necessari per la conquista aritmetica di un posto play-off.
Quella che affronterà il Chieti, invece, sarà un’Ebolitana segnata nel morale dopo l’ennesima penalizzazione subita dalla Commissione disciplinare Nazionale per il mancato pagamento degli emolumenti ai tesserati.
I due punti sottratti ieri dalla giustizia sportiva hanno ulteriormente ridotto le speranze di salvezza degli eburini, che, tuttavia, proveranno a rendere ugualmente complicata la vita dei teatini, quarti in classifica e reduci da cinque vittorie nelle ultime 6 gare.
SERIE D – Il Salerno calcio (Girone G) ha fretta di chiudere i conti, per centrare la promozione in Lega Pro. Battere il Porto Torres, domani all’Arechi, significherebbe affrontare con maggiore serenità le due consecutive trasferte con Anziolavinio e Fidene e mettere pressione al Città di Marino, distante 6 punti e ormai quasi vicino alla resa. Perrone per la gara contro la squadra dell’ex Tore Pinna ha alcuni nodi da sciogliere, a cominciare dalla posizione di Mounard. Molto dipenderà dal modulo di gioco: il tecnico deve scegliere tra il 4-3-3 e il 3-5-2.
Saranno assenti gli squalificati Giubilato e Calori.
Intanto è stata annunciata per martedì mattina, nello studio dell’avvocato Giuseppe Fauceglia, una conferenza stampa della Energy Power, la società che detiene il marchio della Salernitana calcio. Potrebbero essere annunciate importanti novità. I tifosi granata sono in trepida attesa.
La Sarnese (Girone H) ospiterà domenica allo "Squitieri" la Viribus Unitis: è la prima delle quattro gare che separano i granata di Pirozzi da una storica promozione tra i professionisti. L’altra salernitana, il Real Nocera, ospiterà il forte Brindisi.
Proverà a difendere il terzo posto del Girone I la Battipagliese, che sarà di scena al "San Filippo" di Messina.
Gelbison-Nissa, invece, metterà in palio importanti punti-salvezza.

Lascia un Commento