Calcio: incontri e risultati delle squadre campane

Terza vittoria in una settimana per il Napoli, che al San Paolo ha piegato anche il Torino di Ventura. Un successo in rimonta, sofferto, come è sempre successo in questo avvio di torneo, arrivato dopo un primo tempo terminato con il vantaggio dei granata di Ventura siglato dall’ex di turno Fabio Quagliarella.

Nella ripresa l’1-2 che ha steso il Toro. Prima Insigne, su cross di Zuniga, di testa (che non è proprio una sua specialità), ha spedito il pallonoe nell’angolino; poi lo scugnizzo partenopeo si è trasformato in assistman per Callejon che di controbalzo ha scavalcato Gillet con un pallonetto.

Nell’altro posticipo serale, la Fiorentina ha battuto 3-0 l’Inter, aprendo di fatto la crisi nerazzurra: di Babacar, Cuadrado e Tomovic le reti dei viola. Nel tardo pomeriggio la Juventus aveva battuto la Roma nel big match di giornata per 3-2 tra le polemiche per la direzione di gara del sig. Rocchi di Firenze.

Questi gli altri risultati della sesta giornata del campionato di Serie A:

Empoli – Palermo 3-0

Lazio – Sassuolo 3-2

Milan – Chievo 2-0

Parma – Genoa 1-2

Sampdoria – Atalanta 1-0

Udinese – Cesena 1-1

Verona – Cagliari 1-0

Juventus che comanda la classifica con 18 punti, insegue la Roma a 3 lunghezze. Napoli al settimo posto con 10 punti. In coda, Parma, Palermo e Sassuolo sono le ultime della classe con appena 3 punti.

Lega Pro – La sconfitta di sabato scorso con la Juve Stabia ha messo fine all’avventura di Cuoghi sulla panchina della Paganese. Il comunicato del club azzurrostellato è arrivato nel pomeriggio di ieri. Il tecnico emiliano paga un inizio di campionato caratterizzato da ben 5 sconfitte in 7 gare, di cui 3 su 4 al “Marcello Torre”. In pole position per la sostituzione di Cuoghi, Salvatore Campilongo, che sabato aveva seguito proprio dalle tribune dello stadio liguorino il match con la Juve Stabia. Salvo sorprese dovrebbe essere lui a guidare da questo pomeriggio a Siano il primo allenamento settimanale della squadra. Sabato prossimo  la Paganese sarà in campo a Cosenza.

È tornata con un pareggio da Foggia, invece, la Salernitana: un 1-1 maturato nel finale, quando ormai la squadra di Menichini, in vantaggio grazie ad una rete di Calil al 5’ della prima frazione di gioco, già pregustava il dolce sapore dei tre punti. La rete di Iemmello all’89’ ha gelato l’undici granata, che è uscito dal campo inviperito anche per alcune decisioni dell’arbitro Paolini di Ascoli Piceno.

Il punto guadagnato in Puglia, però, lascia la Salernitana al primo posto, in coabitazione con il Benevento, che ha pareggiato 2-2 sul campo del Melfi. Sabato prossimo derby all’Arechi con il Savoia.

Serie D – Girone H

Prima sconfitta stagionale per la Cavese, battuta di misura dal Bisceglie. Decisivo un calcio di punizione di Zotti. Aquilotti che hanno chiuso la gara in 10 uomini per l’espulsione di D’Avanzo. Allontanato dalla panchina anche il tecnico Agovino, per proteste. Ha vinto ,invece, la Gelbison con il San Severo grazie ad una rete di Varriale, al quarto d’ora della ripresa. Qualche minuto prima lo stesso attaccante vallese aveva fallito un calcio di rigore.

Prima vittoria stagionale per la Scafatese, che ha liquidato con un netto 2-0 il Manfredonia. I gol tutti nella ripresa: di Natino al terzo e Pisani a tempo scaduto.

Nulla da fare per la Sarnese uscita sconfitta dal campo della capolista Gallipoli: 2-0 il punteggio finale.

Nel girone I vittoria sul campo del Comprensorio Montalto per la Battipagliese di Squillante: il primo colpo da tre punti delle zebrette ha portato la firma di Maraucci ed Esposito, che hanno rimontato l’iniziale vantaggio dei calabresi. Solo pareggio a reti bianche, infine, per l’Agropoli che non è andato oltre lo 0-0 con la Neapolis al “Guariglia”.

 

 

Lascia un Commento